Ricerca

Per accelerare i progressi attuali e acquisire nuove conoscenze, FleetBoard partecipa a progetti di ricerca scientifica:

Progetto di ricerca SETPOS (Secure European Truck Park Operational Services)

FleetBoard partecipa a un progetto di ricerca sovvenzionato dall'UE finalizzato a realizzare aree protette e delimitate nelle stazioni di servizio per autocarri e a consentire ai conducenti di prenotare parcheggi, ad esempio attraverso sistemi telematici. Fra gli altri partner del progetto "Secure European Truck Park Operational Services" vi sono ADAC, Asfinag, Autostrade, Tank & Rast, Veda and Telerout ed altri. Il progetto può usufruire di un finanziamento di 5,3 milioni di Euro ed ha una durata di 24 mesi. Per ulteriori informazioni potete consultare il sito www.setpos.eu

Progetto di ricerca Nestor II

Dal 2003 al 2005 FleetBoard ha partecipato al progetto di ricerca Nestor II per la riduzione di CO2 nel traffico stradale. Si trattava di un progetto UE realizzato in collaborazione con il TÜV Renania. Nell'ambito dello studio sono stati analizzati ca. 19.000 pacchetti di dati di clienti FleetBoard ed è stato dimostrato che con l'impiego della telematica è possibile ottenere un incremento dell'efficienza di CO2. Nel corso della ricerca è stato inoltre riscontrato che i sistemi telematici vengono ammortizzati nell'arco di 1-1,5 anni.

Progetto di ricerca SmartInfo

In qualità di membro consultivo FleetBoard appoggia il progetto finanziato dal fondo per la ricerca di base dell'Università di San Gallo "SmartInfo" - Supply and Marketing of Traffic Information. Il comitato riunisce scienziati di diverse discipline ed aziende di diversi settori e offre il proprio sostegno in termini di metodica e di contenuti attraverso incontri periodici e la collaborazione bilaterale dei singoli membri con l'Istituto di logistica Kühne. Sulla base delle prospettive comportamento informativo, coordinazione e produzione dell'informazione viene analizzato il fenomeno "Creazione di vantaggi attraverso informazioni stradali nel trasporto di merci". L'obiettivo è quello di trovare una spiegazione all'utilizzo finora limitato di questa possibilità e alla scarsità dell'offerta, di identificare potenziali di profitto e caratteristiche di prodotto vantaggiose, di distinguere gruppi di utenti e di ricavarne i requisiti per una commercializzazione proficua delle informazioni stradali.

X

Utilizzo dei cookies

Daimler usa i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web. Continuando ad utilizzare il sito Internet fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Per ulteriori informazioni si rimanda alle avvertenze sui cookies.

 

La visita a questo sito Web viene attualmente rilevata in forma anonima da un servizio di analisi Web. Se non fosse d'accordo faccia clic qui.

Ulteriori informazioni al riguardo sono disponibili nel colofone